Pubblicato in: arredamento, color, colore, design, interior design

Vastu, lo yoga della casa

Poco tempo fa una collega mi ha parlato di Vastu, così, incuriosita mi sono documentata un pochino. Iniziamo dalle basi, cos’è il Vastu?

Per alcuni è addirittura precedente al Feng Shui, per altri si tratta della versione indiana di esso, si tratta di una vera e propria scienza della costruzione, ci insegna come vivere in una casa armonica.

stanze casa Vastu Vidya

Il suo significato è appunto questo, conoscenza della costruzione, intesa come rapporto tra le influenze esterne – noi – la nostra casa.

Gli induisti la utilizzavano per i templi, ma può esser seguita sia per la costruzione di luoghi abitativi che per oggetti o addirittura per la progettazione di arredi.  Proprio come il Feng Shui, il Vastu punta a progettare le abitazioni con il fine di raggiungere un buon livello di benessere, per questo è comunemente definito “lo yoga della casa“.
Il Vastu insegna a pensare come progettare la casa in modo che essa infonda serenità e benessere a chi la vive. Le caratteristiche ed i dettagli di cui la casa dovrà esser composta non dovranno seguire le mode del momento ma leggi cosmiche, la natura.
Infatti in alcuni testi vedici, è sottolineato come sia indispensabile che le costruzioni considerino e rispettino le leggi della natura, in caso contrario si è destinati a fallimenti e frustrazioni.  Per questo il Vastu fornisce delle indicazioni per la costruzione che seguono dettami universali. Per esempio il Nord della nostra casa è irradiato da energia femminile, l’Est da energia maschile e l’unione delle due forze generano armonia e benessere.
La parte nord-est della casa sarà quella da adibire alle attività di condivisione, quindi quella in cui passiamo più tempo della nostra giornata. Si tratta della parte più importante dell’abitazione e quindi va rispettata e tenuta in religioso ordine, in modo che non alteri gli equilibri del resto dell’abitazione.

vastu-shastra-250x250

La casa dovrà rispecchiare la nostra anima, il nostro io, per questo alterarne gli equilibri può coinvolgerci negativamente. Il Vastu mira a definire delle regole per la casa che, se seguite, renderanno la nostra vita migliore.
Per cucinare con successo il Vastu ci dice che la cucina dovrà esser rivolta a sud-est, la parte di lavoro o finanziaria andrà invece a nord. Si tratta di un’arte antica, per questo fonda i suoi dettami sull’astrologia. Le varie zone si riferiscono a delle divinità precise, che influenzano zona per zona.
Sempre seguendo queste logiche, andranno a sud-ovest e a sud gli apparecchi elettrici, poichè sono zone che risultano sotto il dominio di influenze negative. Secondo il Vastu, rivolgersi a sud significa esser predisposti alla rabbia.
Quindi, grande importanza all’astrologia. Altro fattore fondamentale è l’influenza elementale, per esempio la zona della casa in cui c’è più movimento dovrebbe esser dominata dall’elemento aria che si trova a nord-ovest, quindi andrà posizionata verso quella parte (palestra).

quadri vastu vidya
Quindi, quando si progetta una casa seguendo il vastu  bisognerà dare grande importanza alla direzione e, se non fosse possibile, studiare in maniera dettagliata la separazione delle stanze. Un fattore importantissimo è l’ordine, infatti avere una casa in ordine aiuterà a pulire la mente, a non esser schiavi delle idee.

Il Vastu può aiutare a creare una casa in armonia con se stessi, bisogna solo impegnarsi un pochino e seguire le regole fondamentali.

Per chi volesse sviluppare meglio l’argomento è possibile seguire dei corsi con l’Arch. Tiziana Foti dello studio Elite (info@ studio-elite.it).

fonti:

https://dir.indiamart.com

http://www.deabyday.tv

http://www.ricchezzavera.com

 

Annunci
Pubblicato in: arredamento, casa, color, colore, design, home, interior design

Estate artistica

Oltre al mio lavoro di architetto, da qualche tempo mi occupo di carte da parati, sono la co-fondatrice di Carta da Parati Artistica, brand di carte da parati di design. Con l’arrivo dell’estate abbiamo pensato di creare una linea di carte da parati che rappresentino al meglio la stagione che ormai è alle porte e per farlo abbiamo coinvolto alcune blogger attive nel settore design e arredamento.

E’ nato così il progetto “Estate Artistica”.

copertina

Entro il 09/06/2017 le blogger che hanno aderito all’iniziativa dovranno inviare delle idee sotto forma di moodboard scegliendo come base uno dei colori selezionati da Pantone per le stagioni privamera/estate.

Eccoli!!!

Schermata 2017-06-07 a 15.58.01

Come funzionail progetto “Estate Artistica”?

Il primo passo è scegliere uno dei colori e sviluppare un’idea legata ad esso, che si può tradurre in un semplice collage di elementi, suggestioni ed immagini che vengono rappresentate su una moodboard. Essa va inviata in formato jpg o pdf  entro il 09/06/2017. I grafici di Carta da Parati Artistica elaboreranno una carta da parati per ogni tavola ricevuta. Dal 21/06/2017, in occasione dell’inizio della stagione estiva le idee delle blogger, associate alle carte da parati ispirate ad esse, verranno pubblicate sul profilo Facebook, Google+ e Instagram di Carta da Parati Artistica.

Naturalmente io non parteciperò alla competizione, però ho provato ad sviluppare una mia idea scegliendo il colore Pantone 19-4045 Lapis Blue

moodboard carta giorgia

ed ecco la carta da parati abbinata:

texture carta mio moodboard

montaggio bolle legnox

Dal 21/06/2017 al 21/07/2017 il post più amato sui social (sommando i like ricevuti sul profilo Facebook e Instagram di Carta da Parati Artistica) sarà il vincitore e la blogger che lo avrà creato riceverà come premio la carta da parati che ha ispirato, per una metratura di circa 8 mq.

Ecco le blogger che parteciperanno al progetto “Estate Artistica”

-Beatrice Readaelli      blog: https://ilsemenzaiodelleidee.wordpress.com

 –Letizia Attili              blog: http://www.letiziattilidesign.com      

Francesca Matera e Marta Barbieri    blog: http://myinteriordesign.it

Benedetta  blog:http://www.artigianamente-blog.it 

 –Elisabetta       blog: http://www.dettaglihomedecor.com

Alessandra D’Aurizio e Daniela Spagnoli      blog: http://bearch.it

Rossella    blog:https://lastanzavuota.com

-Cinzia  Corbetta  blog:http://www.lagattasultettomilano.com

Velentina blog:https://acupofcoffeeinterior.wordpress.com

Roberta  blog: http://ilsottomarinoapois.blogspot.it

Marzia Malli e Arianna Battistessa     blog:http://www.redaddress.it

Elisa   blog:http://www.easyrelooking.com/blog.html

Olivia      blog: http://www.unacasanoneuniglu.it

Madeleine  blog:http://allcolorsofdesign.blogspot.it

Paola Pirritano  blog: http://www.homerefreshing.it

Stefania Dettori e Eleonora Giuvi   blog:https://www.roombyroom.it

Giulia   blog: http://www.lepetitrabbit.it

Buon lavoro e in bocca al lupo!!

#estateartistica#cartadaparatiartistica#cartadaparati

Pubblicato in: arredamento, campagna, casa, color, colore, cottage, cucina, home, interior design

Effetto Vichy

Una tendenza che ci riporta al passato, esattamente ai mitici anni ’50. Si tratta delle famose fantasie a quadretti, proposte nel classico bianco e rosso o bianco e nero, ma anche in tante varianti di colore, la stampa Vichy è attuale, giovane, allegra e fa tendenza.

Un ritorno ad una fantasia del passato, dal carattere vintage protagonista della moda del momento, infatti sono tanti gli stilisti che hanno proposto la stampa Vichy per la collezione Primavera/estate 2017. Si sa, ciò che coinvolge la moda poi inevitabilemnte diventa tendenza anche per tutto ciò che riguarda l’arredamento e il design. Così, come possiamo trovare tanti abiti che ripropondgono la fantasia Vichy, così troviamo tessuti e oggetti d’arredo.

Lo stile Vichy vestirà le nostre tavole, sono tanti gli oggetti e i complementi in vendita per l’ambiente cucina che ripropongono questa fantasia. Infatti è possibile trovare anche online complementi, tessili e accessori per la tavola, piatti, bicchieri, centrotavole e tovaglie con dettagli e stampe vichy, uno stile evergreen e di grande tendenza.
Ecco le romantiche ceste, con rivestimenti in lino o cotone quadrettati, adatti sia per riporre la frutta ma anche come centrotavola per il pane. Troviamo anche tovaglie, strofinacci, tovagliette americane, tutti colorati con la classica stampa vichy, che ben si adatta a cucine in legno, ma anche ad ambienti arredati in stile nordico e minimale.
Una fastasia del passato che arricchisce le tavole delle cucine più attuali e moderne, senza sembrare mai banale, io amo il rosso e vi propongo una serie di oggetti e complementi con stampa vichy in questo colore, ma è possibile osare con tantissime fantasie, dal fuxia al giallo, blu, azzurro, arancio, fino al classico bianco e nero.

Ecco una selezione di oggetti e complementi interessanti, nella variante rosso/bianco, la mia preferita!

sacchetto essential's

1.Sacchetto pic nic Essential’s

boccale vetro

2.Boccale vetro Maiuguali

piatti

3.Piatti Vichy Bitossi Home

bicchieri

4.Bicchieri Froisse rosso di Bestshopping

caffettiera

5.Caffettiera Dots and Checks Rossa di Angelica Home

 

 

Fonti:

http://www.essent-ial.com

http://www.maiuguali.it

http://www.bitossihome.it

https://it.bestshopping.com

http://www.angelicahomecountry.com/home.html

 

 

Pubblicato in: arredamento, casa, color, colore, design, home, interior design, ristrutturazione

Quale stile scegliere?

Quando ci si trova a ristrutturare o semplicemente ad arredare casa, i dubbi sono tanti, spesso legati allo stile d’arredo che più ci rappresenta. Nell’immaginario comune ciò che è moderno è anche minimale e asettico, impersonale. In realtà non è proprio così. In generale ogni stile deve seguire la nostra personalità oltre che le esigenze funzionali.

living
La cosa più importante è scegliere una tipolgia e seguirla, senza creare contrasti spesso fastidiosi, magari mischiando elementi che stonano accostati insieme.Le domande fondamentali da farsi sono:

1)Qual è il giusto stile che fa al caso nostro?

2)Quanto bisogna lasiarsi trascinare da trend e mode del momento?

pranzo contemporaneo
Ho raccolto qualche idea che potrà aiutarvi a rendere unica e personale la vostra casa.

Una casa accogliente è una casa luminosa. Lo stile che sceglierete dovrà tener conto della forma dei locali e della quantità di luce naturale che filtra all’interno. Questo è un fattore importantissimo perchè se l’abitazione non è molto luminosa sarà opportuno scegliere uno stile che punti su colori chiari ed elementi semplici, sicuramente più vicini allo stile contemporaneo o moderno.

zona giorno contemporanea

camera

Non esagerare con materiali e finiture differenti. Per evitare errori consiglio di scegliere materiali e colori che si ripetono, se dosati nel modo giusto il risultato sarà di grande effetto. Ricordate che non sono i colori a rendere monotona una casa!

Esaltare ciò che è già presente. Non bisogna farsi prendere dalla frenesia del cambiamento e del nuovo a tutti i costi. Spesso nelle nostre case ci sono degli elementi che appartengono al passato che, messi in evidenza nel giusto modo, rendono unica la nostra abitazione, come per esempio un vecchio camino o un pavimento in pietra natrale.

color-patterns

Osare! Non bisogna aver paura delle novità ed innovazioni che il mercato ci offre. In commercio troviamo tantissima scelta in quanto a rivestimenti e decorazioni, indipendentemente dallo stile d’arredo che viene scelto. E’ possibile rivestire le pareti con immagini artistiche, un esempio è la carta da parati anni 70 adatta a varie tipologie di arredo, oppure colorare con pitture “materiche” che riproducono effetti metallici o in pietra. Inoltre in vendita troviamo tantissime tipologie di pavimenti e piastrelle decorative di grande effetto. Insomma la proposta è davvero vasta.

carte-da-parati-anni-70-pensieri-positivi-2-31

Non abbiate paura di sperimentare, non lasciatevi convincere dall’idea che se scegliere un mobile o un rivestimento molto particolare, magari colorato,  vi stancherà… E’ una frase che nel mio lavoro sento molto spesso e penso che, sinceramente,  qualunque cosa si scelga, dopo diversi anni vi stancherà. Quindi perchè non optare per ciò che vi piace?

Fonti:

https://www.cartadaparatiartistica.com

 

 

 

Pubblicato in: arredamento, casa, color, colore, design, fai da te, home, interior design, ristrutturazione

Come decorare le pareti

Per dare un tocco di orginalità e carattere alle pareti di casa ci sono tantissimi modi. Molto dipende dal tipo di stanza e dallo stile della casa, chiaramente si dovrà seguire un ordine e una linea ben precisa. Per decorare le pareti è possibile utilizzare la pittura, dei fregi, della carta da parati, degli stickers o semplicemente con gli stencil realizzare delle fantasie a contrasto, ci vuole solo un pò di fantasia!

Ecco alcune idee da cui prendere spunto!

Nell’ambiente in stile mediterraneo della foto qui sotto, vediamo un moderno salotto esaltato dalla decorazione a parete monocolore di stampo più classico. La boiserie in poliuretano, dipinta in tono con il sofà esalta l’altezza delle pareti. Ad interrompere l’effetto verticale sono le decorazioni modanate poste sul perimetro il alto del soffitto. Questo tipo di soluzione è adatta sia ad arredi classici che a quelli moderni.

1Fig. 1 La boiserie

Una delle soluzioni più semplici per rendere particolari le pareti di casa è quella di utilizzare delle cornici di varie misure e appenderle in maniera casuale sulla parete. Qua sotto vi mostro un’idea molto carina, su una parete bianca di un corridoio, sono state posizionate diverse cornici per misura e forma, ma dello stesso colore del muro. Sicuramente un’idea minimal ma, utilizzando delle cornici in legno invecchiato può diventare una soluzione interessante anche per ambienti in stile shabby chic.

cornici

Fig. 2 Le cornici

Per una casa moderna, giovane e vivace sono adatti gli stickers murali, Si trovano in commercio di varie forme e misure, fiori, frasi, animali, monumenti, insomma la scelta è vastissima. Sono realizzati in vinile, plastica autoadesiva o PVC. Qua sotto vi mostro un’idea orginale ed economica per rendere particolare la parete della vostra camera da letto. Sono molto semplici da applicare e rimuovere, infatti servirà solo un asciugacapelli per riscaldare la superficie dello stickers e questo potrà esser rimosso facilmente.

stickers

Fig. 3 Gli stickers murali

Gli stencil sono il mezzo sicuramente più semplice per decorare le pareti di casa. Esistono diverse tipologie. I più comuni sono i fiori, ma in generale qualunque elemento naturale, alberi spogli o decorati, sono molto utilizzati. Si tratta di maschere che riproducono disegni semplici in negativo e posizionandoli sulla superficie da decorare e fissandoli ad essa basterà utilizzare una pittura a contrasto con il fondo e riempire le parti vuote della mascherina. Una volta asciugata la pittura, rimuovere la maschera ed il disegno sarà concluso.

stencyl

Fig.4 Stencil

Un altro modo per rendere originali le pareti di casa è quello di giocare con la pittura e i colori. Basterà colorare una delle pareti della stanza con una tinta differente e l’aspetto sarà completamente diverso. La scelta del colore sarà legata al tipo di stanza e stile di arredo, sono sconsigliate tinte troppo scure nelle zone giorno o eccessivamente accese in quelle notte. Basterà riprendere il colore di qualche accessorio ed il gioco è fatto! Magari riproporre il colore di una tenda, o dei cuscini del divano come mostra la foto qua sotto.

salotto-dai-toni-fucsia

Fig.5 La pittura colorata

Per rendere uniche le pareti delle vostre case consiglio sicuramente la carta da parati. E’ di semplice applicazione e in commercio si trovano tantissime fantasie e colori che ben si adattano a qualunque stile e qualunque ambiente. Una tendenza degli ultimi anni è quella di rivestire una delle pareti della stanza con un effetto materico, uno dei più diffusi è l’effetto cemento. In commercio sono tanti i marchi che propongono carta da parati effetto cemento, sono pochi però quelli che oltre l’effetto materico mixano altri effetti di tipo  pittorico/artistico. Si tratta di grafiche molto interessanti che renderanno le pareti dei veri quadri,  adatte a moderne sale living ma anche alle camere da letto o ad ambienti di passaggio come i corridoi. Basta acquistare la carta da parati giusta e la parete effetto cemento sarà realizzata in poco tempo con risultati di grande effetto.

carte-da-parati-effetto-cemento-pentagramma-su-muro-2-144

Fig.6 La carta da parati

Fonti:

http://www.interiorbreak.it

http://princessannecounty.blogspot.it

https://thedecalhouse.com

http://designinspiration.typepad.com

http://donna.nanopress.it

https://www.cartadaparatiartistica.com/carta-da-parati-effetto-cemento

Salva

Pubblicato in: arredamento, campagna, casa, cascina, color, colore, cottage, cucina, design, giardino, home, interior design, minimal, verde

I colori per la casa

Se state pensando di rinnovare il look della vostra casa ecco alcune idee e trucchi per un ottimo restyling giocando con colori e accessori.
Basterà cambiare il colore delle tende, magari qualche tappeto, ed i cuscini dei divani per modificare l’aspetto della vostra sala living o della vostra camera.
Ma quali colori usare?

Ogni anno porta con sé nuove tendenze, sopratutto in fatto di colori, e le direttive per la primavera 2017 arrivano da Pantone, azienda americana che individua e cataloga le svariate sfumature di colore esistenti.

Schermata 2017-04-05 a 20.14.10

Il colore della primavera 2017 secondo Pantone è il Greenery, una sorta di verde con tendenze al giallo, il colore corrispondente al codice 15-043 è il colore della rigenerazione.

Trasformerà la vostra abitazione in una piccola oasi di pace, portando però anche un tocco di freschezza.

Schermata 2017-04-05 a 20.28.45

Sedia Tria Simple Wood di Colè

Candela e cero profumati Sinnlig di IKEA

Schermata 2017-04-05 a 20.33.04

Divano Normann Copenhagen

Il verde è il colore della natura, dell’energia, della vita.

E’ abbinabile a qualunque tipologia di arredi, è perfetto combinato con tinte neutre, ed è accostabile a tutta la linea di colori pastello.

Schermata 2017-04-05 a 20.37.32

Lampada sospensione Bloom di Kartell

Schermata 2017-04-05 a 20.40.46

Vaso Urban, Maison du Monde

Si tratta di una tinta decisa, il mio cosiglio è quello di non esagerare, si può giocare con i tessuti e i complementi d’arredo, anche con la pittura delle pareti, magari colorando solo una piccola parte o rivestendola con una delle tantissime carte da parati effetto jungla disponibili in commercio, che riprendono proprio questa tonalità particolare di verde.

Un’idea originale è quella di inserire alcune sedie di questo colore, magari alternandole con altre di colori neutri, anche in finitura legno.

Vi suggerisco questa palette per i vari abbinamenti di tessuti e complementi.

Schermata 2017-04-05 a 20.43.37

foto:

http://www.ikea.com

http://www.designmag.it

http://www.verdentro.it

http://www.maisondumonde.com

http://www.pantone.com