Pubblicato in: arredamento, casa, color, colore, design, home, interior design, minimal, ristrutturazione, riuso

La resina, una soluzione per cambiare il look alla casa

Già ampiamente utilizzate in ambienti commerciali, negli ultimi anni sono diventate una delle soluzioni più diffuse per rinnovare ambienti abitativi, proprio per la rapidità di esecuzione e per la resa estetica accattivante. Infatti, nelle ristrutturazioni, rappresentano una soluzione rapida ed efficace, poichè permettono di cambiare completamente l’aspetto degli ambienti senza dover ricorrere a demolizioni. Si applicano direttamente sopra il rivestimento esistente,

Possono essere posate sia a pavimento, creando superfici continue e coprendo le fughe, sia a parete, sulla muratura o su cartongesso, ma anche sui gradini di una scala, in bagno dentro la doccia, sopra le piastrelle ed addirittura all’interno di vasche e lavabi.

pavimento gobbetto

Pavimento in resina, Gobbetto

A pavimento possono esser posate direttamente sopra il massetto, alcune tipologie di resine permettono l’applicazione anche su superfici radianti.

Uno dei fattori importanti, oltre ad evitare costose demolizioni, è anche lo spessore, di pochi millimetri.

A Place To Relax And Read

Rivestimento a parete in resina di Elekta linea resine

Rezina

Rivestimento scala di Rezina

 

In commercio esistono diverse soluzioni, la tipologia varia in base alle caratteristiche e alle performance del prodotto:

Resine epossidiche, utilizzate su piani orizzontali,  sono bi-componenti,  una volta indurite risultano lucide, richiedono costante manutenzione e temono la luce del sole.

Resine poliuretaniche, sono bi-componenti ma qualitativamente superiori alle epossidiche, infatti resistono ai raggi UV e sono molto dure.

Resine acriliche sono pronte all’uso. Sono mono componenti, devono essere applicate in più strati, più una vernice protettiva a base acqua.

Resine epossicihe/cementizie, sono tri-componenti, sono composte da una parte in cemento, non hanno una buona resistenza al sole e vanno applicate in più strati, più la vernice protettiva.

Resine ecologiche, sono a base acqua e non contengono componenti quali cementi o solventi. Sono atossiche ed hanno una buona resistenza meccanica.

Alcuni prodotti presenti in commercio possono essere utilizzati per ricoprire e dare una nuova vita ed un nuovo look a complementi d’arredo, tavoli, mensole, sedie, madie, top, insomma tutte le superfici e gli oggetti della casa che necessitano di una nuova veste!

Consiglio sempre di rivolgersi ad un esperto, in modo da ottimizzare i tempi di posa e non commettere errori.

shabbychic-particolare4

Rivestimento decorativo di Elekta linea resine


Quanto costa?

I costi del prodotto sono vari, dipendono dal marchio e dal tipo di prodotto scelto. Indicativamente per rivestire unpavimento piano e continuo, per esempio in marmo o in graniglia, i costi variano tra i 70 ed i 110 € a mq.

La resina, nelle proposte più attuali dei noti marchi che puntano al lato estetico e al design, offre delle soluzioni in cui la materia diventa protagonista, grazie a sfumature e rilievi che non interrompono la continuità della superficie ma la caratterizzano grazie alla manualità dell’applicatore. Ogni superficie diventa unica e irripetibile.

kerakoll-474x318

Rivestimento in resina di Kerakoll Design House

Trovo molto interessanti queste nuove superfici decorative, permettono di non avere nessun limite estetico e di poter rinnovare gli ambienti in modo pratico e veloce con risultati eccellenti.

 

 

Fonti:

https://kerakolldesignhouse

http://ediliziainrete.it

http://www.gobbetto.com/

https://www.rezina.it/

http://www.elektapainting.it

Annunci
Pubblicato in: arredamento, casa, colore, design, home, interior design

Natale, come decorare la casa

Natale si avvicinail periodo più atteso dell’anno è ormai alle porte ed è il momento per iniziare a ricercare oggetti e decorazioni per addobbare la casa. Le decorazioni natalizie sono i piccoli dettagli che trasformano le stanze in luoghi accoglienti, sono il vero cuore del Natale. Sulle pareti, in giardino o dentro casa, sulla porta, sulle finestre, riscaldano l’ambiente diffondendo la magia che caratterizza questa parte dell’anno.

In questo articolo troverete tante idee per decorare la casa, ho selezionato nei vari siti web gli addobbi più interessanti e particolari per decorare la casa e la tavola di Natale, troverete decori di vario tipo, alcuni decisamente molto originali e fuori dagli schemi!

Decorazioni per l’albero dal sito http://www.amara.com

Schermata 2017-11-21 a 18.13.26Decorazioni per l’albero dal sito http://www.maisondumonde.com

Schermata 2017-11-21 a 18.16.04

Decorazioni per l’albero dal sito http://www.fermliving.com

Schermata 2017-11-21 a 18.21.14

Ghirlanda luminosa dal sito http://www.maisondumonde.com

Decorazione albero con candele dal sito http://www.amara.com

Schermata 2017-11-21 a 18.28.38

Presepe Alessi su http://www.lovethesign.com

Segnaposto http://www.maisondumonde.com

lupcoppersquare_1

Portacandela Hay dal sito http://www.lovethesign.com

Decorazione tavola dal sito http://www.depot-online.com

set-da-tavola-traforato-dorato-d-41-cm-celeste-500-16-23-163080_1

Set da tavola sul sito http://www.maisondumonde.com

Fonti

http://www.maisondumonde.com

http://www.depot-online.com

http://www.lovethesign.com

http://www.amara.com

http://www.fermliving.com

Pubblicato in: arredamento, casa, color, design, home, interior design

Come scegliere le tende per la casa

Uno degli elementi che influisce sulla determinazione dello stile e dell’arredamento della casa sono le tende. Spesso vengono scelte alla fine, un piccolo tocco che dona carattere e colore agli ambienti della casa. Esistono tantissimi modelli, in base al colore, alla tipologia ed al tessuto hanno un peso molto importante sulla luminosità e l’aspetto delle stanze. La scelta non va lasciata al caso, deve essere consapevole e ponderata perchè le tipologie di tende in commercio sono varie ed è facile sbagliare.

gani-tende-scegliere-le-tende-doppie

Il primo passo da fare per scegliere le tende per la casa è decidere la tipologia o il modello. Le tende per l’arredamento della casa si dividono in:

-arricciate

-a pacchetto

-a pannello

Poichè parliamo di tende per la decorazione della casa non prendo in considerazione i modelli in tessuto tecnico, per esempio le veneziane o le tende a rullo, tendaggi più utilizzati in ambienti ad uso ufficio.

prodotti-107664-rel3f3f354f063e40b7b6f2ff5cb66d9010

Le tende arricciate

doppie-tende-arricciate-classiche-colore-contrasto-gani-tende-blog

E’ il modello più diffuso ed amato, elegante, facile da installare. Si adatta in diversi ambienti della casa, in soggiorno, in camera da letto, in cucina. Possono essere montate  su binari, che verranno nascosti completamenete dal telo della tenda, oppure con bastone che contribuisce al design, con il materiale (ferro, legno, ottone) e con il colore. La tenda arricciata permette di far filtrare la luce e ciò è determinato dal tessuto scelto, per esempio il lino, la seta, l’organza sono tessuti leggeri. L’abbinamento di tende pesanti e leggere è possibile con il doppio bastone, accostando in maniera creativa tessuti e colori differenti, sovrapponendo più teli.

Le tende a pannello

tende-a-pannello-sintesi-tende-orbasssano

Le tende a pannello si stanno diffondendo negli ultimi anni, sono perfette in ambienti dal design moderno e minimale. Si tratta di un sistema di pannelli in tessuto più o meno leggero, irrigiditi con delle stecche alle esteremità, che scorrono un un sistema a binari. Si tratta di tende che vengono utilizzate anche come elemento di separazione tra gli ambienti, oppure per schermare l’ingresso ad un ripostiglio o alla cabina armadio. In commercio si possono trovare tende a pannello di vari colori e tessuti, sicuramente i migliori fornitori sono i paesi nord europei. Anche i binari vengono prodotti in diversi materiali e colori, i più chic sono quelli cromati.

Le tende a pacchetto

soggiorno-con-tende-pacchetto-2

Per ultime le mie preferite, le tende a pacchetto. Le adoro perchè sono funzionali, semplici ed eleganti allo stesso tempo, facili da smontare e lavare. Proprio per questo aspetto vengono utilizzare come elemento di arredo in cucina, bagno ma anche nelle camerette e nelle camere da letto. E’ possibile acquistarle in diversi tessuti e fantasie, per questo possiamo adattarle perfettamente anche ad ambienti più eleganti come il soggiorno.

Il secondo passo importante per scegliere le tende dela casa è la scelta del colore e del tessuto. Ovviamente un fattore da tenere in considerazione è la luminosità e la tipologia di stanza. Infatti alcuni tessuti, più pesanti, sono più adatti nelle zone notte, dove è necessario mantenere più privacy e schermare maggiormente la luce. I colori andranno scelti in base agli arredi ma in generale consiglio tinte chiare o la gamma dei blu per la zona notte.

In sala ed in cucina è meglio optare per tessuti filtranti, che aiutino il passaggio della luce. Il colore perfetto anche in questo caso dipenderà dagli arredi e dallo stile, in generale va bene il bianco, il crema ed il giallo. Se la tenda dovrà anche essere oscurante meglio optare per tonalità fredde, quindi perfetti blu, grigi, tortora.La cucina è l’ambiente più semplice ed anche quello dove poter dar sfogo alla propria fantasia, poichè si possono adattare perfettamente svariate geometrie, disegni e colori che rendono vivace e fresco l’ambiente.

Spero che questa piccola guida vi abbia chiarito un pò le idee su come scegliere le tende per la casa!

fonti:

http://www.mottura.com

http://www.ganitende.com

http://www.sintesitende.it

http://www.zagaratendaggi.it

 

 

Pubblicato in: arredamento, casa, design, home, interior design, minimal

Le migliori novità Ikea

IKEA, il colosso svedese che da anni propone arredamenti low cost dal design nordico, di qualità e dall’estetica accattivante, ha annunciato diverse novità che riguarderanno l’autunno anche se alcune sono già state pubblicizzate dal mese di Agosto. Elemento fondamentale su cui si basano i nuovi arredi è il “cambiamento“. La nostra vita e di conseguenza, la nostra casa, cambia in base alle esigenze. Per esempio la sala living, è ormai la stanza utilizzata per molteplici funzioni, per rilassarsi, per mangiare, per studiare, per giocare. Da qui lo slogan “Siamo fatti per cambiare”, proprio per rafforzare il concetto di “cambiamento“. Ogni oggetto, oltre al lato funzionale ed estetico, viene realizzato ponendo grande attenzione alla sostenibilità.

Ho selezionato i prodotti più interessanti che riguardano le anticipazioni di Agosto e nel catalogo 2018.

1) Divano letto HAMMARN

IKEA-divano-letto-HAMMARN

Un divano letto che riprende lo stile semplice ed essenziale scandinavo. E’ piccolo ed adattabile in diversi ambienti, si trasforma facilmente in un letto.

2) Sedia ODGER

odger-sedia-bianco__0516651_PE640476_S4

A ridotto impatto ambientale, infatti la sedia Odger è realizzata con un materiale costituito da legno e plastica riciclata al 50%. E’ disponibile in beige, marrone e blu.

3) Lampada da tavolo TVÄRS

PH141420_TVARS_lampada_tavolo.jpg

Come una piccola astronave, una lampada da tavolo adatta ad ogni ambiente, leggera ed economica!

4.) Sistema modulare SVALNÄS

ikea-mobile-parete-scrivania-scaffali-legno-svalnas-ok

SVALNÄS coniuga la semplicità e la componibilità dello stile scandinavo al design ed i materiali di quello asiatico. Si tratta infatti di un mobile componibile realizzato in bambù.

Che ne pensate?

 

fonti:

http://www.ikea.com

 

Pubblicato in: arredamento, casa, design, home, interior design, ristrutturazione

Come arredare il sottoscala

Spesso, nelle nostre case è presente quello spazio anonimo, che non è altro che la zona che si crea sotto la rampa di scale di collegamento tra un piano ed un altro. Si tratta del sottoscala ed è un peccato non attrezzarlo al meglio e perdere tutta l’area di cui è composto.
Generalmente ha una larghezza di circa 1 m, che può diventare uno spazio interessante e molto utile, se sfruttato al meglio. Il sottoscala si presta a diverse e molteplici configurazioni che ovviamente variano in base al posto che esso occupa all’interno della planimetria della casa e dalla tipologia di scala.
Infatti se il sottoscala si trova vicino a zone di passaggio o all’ingresso potrebbe diventare un utile spazio per riporre dei contenitori, oppure una bella libreria o angolo tv se si trova vicino alla zona living.
Immaginiamo una scala situata nella zona living-soggiorno, in questo caso il sottoscala potrà esser utilizzato per diventare una bella libreria, realizzando un’elegante struttura in cartongesso, magari illuminata con faretti a led. Libri, decori ed oggetti vari troveranno una collocazione molto carina ed ordinata.

Se si tratta di una scala a rampa, che sviluppa un sottoscala lineare, esso diventa uno spazio perfetto per esser trasformato in un utile ripostiglio o un elegante guardaroba a scomparsa (sopratutto in prossimità della zona di ingresso).
In commercio troviamo tantissime soluzioni salvaspazio adatte ad ogni esigenza.

Ho selezionato per voi una raccolta di immagini con idee davvero originali, per attrezzare e arredare al meglio il sottoscala, sono tutte idee trovate su Pinterest, ho creato per voi una cartella sul mio profilo.
Ecco una piccola selezione, spero vi piacciano e vi aiutino nell’arredamento e nell’organizzazione del vostro spazio-sottoscala:

sottoscala1

da: http://blog.przeciwkomonotonii.pl

sottoscala2

da: http://www.designmag.it

sottoscala3

da: https://www.desainer.it

sottoscala4

da: nostrofiglio.it

sottoscala5

da: https://www.nytimes.com

sottoscala6

da: http://mybetterhome.net

sottoscala7

da: http://mybetterhome.net

sottoscala8

da: http://www.marthastewart.com

Pubblicato in: arredamento, casa, color, colore, design, home, interior design

Estate artistica

Oltre al mio lavoro di architetto, da qualche tempo mi occupo di carte da parati, sono la co-fondatrice di Carta da Parati Artistica, brand di carte da parati di design. Con l’arrivo dell’estate abbiamo pensato di creare una linea di carte da parati che rappresentino al meglio la stagione che ormai è alle porte e per farlo abbiamo coinvolto alcune blogger attive nel settore design e arredamento.

E’ nato così il progetto “Estate Artistica”.

copertina

Entro il 09/06/2017 le blogger che hanno aderito all’iniziativa dovranno inviare delle idee sotto forma di moodboard scegliendo come base uno dei colori selezionati da Pantone per le stagioni privamera/estate.

Eccoli!!!

Schermata 2017-06-07 a 15.58.01

Come funzionail progetto “Estate Artistica”?

Il primo passo è scegliere uno dei colori e sviluppare un’idea legata ad esso, che si può tradurre in un semplice collage di elementi, suggestioni ed immagini che vengono rappresentate su una moodboard. Essa va inviata in formato jpg o pdf  entro il 09/06/2017. I grafici di Carta da Parati Artistica elaboreranno una carta da parati per ogni tavola ricevuta. Dal 21/06/2017, in occasione dell’inizio della stagione estiva le idee delle blogger, associate alle carte da parati ispirate ad esse, verranno pubblicate sul profilo Facebook, Google+ e Instagram di Carta da Parati Artistica.

Naturalmente io non parteciperò alla competizione, però ho provato ad sviluppare una mia idea scegliendo il colore Pantone 19-4045 Lapis Blue

moodboard carta giorgia

ed ecco la carta da parati abbinata:

texture carta mio moodboard

montaggio bolle legnox

Dal 21/06/2017 al 21/07/2017 il post più amato sui social (sommando i like ricevuti sul profilo Facebook e Instagram di Carta da Parati Artistica) sarà il vincitore e la blogger che lo avrà creato riceverà come premio la carta da parati che ha ispirato, per una metratura di circa 8 mq.

Ecco le blogger che parteciperanno al progetto “Estate Artistica”

-Beatrice Readaelli      blog: https://ilsemenzaiodelleidee.wordpress.com

 –Letizia Attili              blog: http://www.letiziattilidesign.com      

Francesca Matera e Marta Barbieri    blog: http://myinteriordesign.it

Benedetta  blog:http://www.artigianamente-blog.it 

 –Elisabetta       blog: http://www.dettaglihomedecor.com

Alessandra D’Aurizio e Daniela Spagnoli      blog: http://bearch.it

Rossella    blog:https://lastanzavuota.com

-Cinzia  Corbetta  blog:http://www.lagattasultettomilano.com

Velentina blog:https://acupofcoffeeinterior.wordpress.com

Roberta  blog: http://ilsottomarinoapois.blogspot.it

Marzia Malli e Arianna Battistessa     blog:http://www.redaddress.it

Elisa   blog:http://www.easyrelooking.com/blog.html

Olivia      blog: http://www.unacasanoneuniglu.it

Madeleine  blog:http://allcolorsofdesign.blogspot.it

Paola Pirritano  blog: http://www.homerefreshing.it

Stefania Dettori e Eleonora Giuvi   blog:https://www.roombyroom.it

Giulia   blog: http://www.lepetitrabbit.it

Buon lavoro e in bocca al lupo!!

#estateartistica#cartadaparatiartistica#cartadaparati

Pubblicato in: arredamento, casa, color, cottage, cucina, design, home, interior design, minimal

Lo stile scandinavo

Oggi vi parlerò di uno stile che adoro, quello scandinavo, caratterizzato da linee semplici, sobrie dalle tonalità chiare in cui il legno è uno dei veri protagonisti. Con le sue forme è rilassante luminoso e moderno.

arredo-scandinavo

Lo stile scandinavo è rappresentato da ampi spazi estremamente funzionali esaltati dal calore delle venture del legno. E’ uno stile che si ispira all’ambiente naturale, sia nelle forme che nei materiali. In commercio troviamo tantissimi elementi d’arredo e mobili in stile scandinavo, che ricordano i paesi del Nord, si tratta di elementi dalle forme semplici e pulite in cui i veri protagonisti sono i materiali tra i quali troviamo legno, cotone, lino, cuoio.

https://s3.eu-central-1.amazonaws.com/cdnm.westwing.com/glossary/uploads/it/2015/03/Westwing_Mood_Scandi_FINAL_7.jpg

Il design nordico è caratterizzato da colori chiari, poichè l’area geografica in cui nasce è povera di luce, per questa ragione arredi e coplementi vengono proposti nei colori chiari e riflettenti. Una caratteristica importante è rappresentata dal colore bianco, proposto per qualunque parte della casa e per qualsiasi rivestimento. Il legno viene utilizzato nelle finiture naturali e pure, frassino, betulla, pino, larice e noce. Nonostante la forte presenza del colore bianco lo stile propone anche tocchi di colore per creare dei contrasti molto interessanti sopratutto per quanto riguarda i complementi.

Stile nordico in casa bagno

Lo stile scandinavo si avvicina molto allo stile minimal, ciò che li distingue sono i materiali,  gli arredi ed i complementi di quello scandinavo sono più caldi e accoglienti. Nonostante questo stile di arredo appartenga a paesi come Danimarca, Svezia, Finlandia, i suoi arredi sono perfettamente adattabili agli appartamenti mediterranei poichè il loro punto forte è la praticità e la funzionalità, il superfluo viene abbandonato per lasciare spazio all’essenziale.

Le essenze che rappresentano questo stile sono la betulla, il pino e l’abete rosso. I mobili dello stile scandinavo sono funzionali, resistenti e robusti, oggetti di design senza tempo.

Lo stile scandinavo è perfetto per arredare spazi poco luminosi e per chi vuole ricreare in casa un’atmosfera rilassante e tranquilla.

interno scandinavo

Per la sua semplicità ed eleganza è diventato uno degli stili più amati dagli architetti e dagli interior designer.

 

Fonti:

https://www.desainer.it

http://www.dalani.it

http://www.dettaglihomedecor.com

http://www.casafacile.it